12+12 24 (Polittico) allestimento dell'opera, cm. 188x78, tecnica mista su carta

12+12 24 (Polittico)

"Non ancora opposta al diniego della luce ombra sottile avvince il tuo colore di vitale vertigine"

Opera concettualmente nata da un incontro singolare "La Sicilia, Ponte per l'Europa" paese di mio nonno paterno e la Russia, paese di mia nonna materna. Questo "incontro", titolo e argomento della mostra a cui partecipo mi ha dato l'impulso per un lavoro autobiografico: è stato come scrivere una partitura cromatica, espressione astratta di emozioni profonde e ancestrali. Luoghi vicini e luoghi lontani di appartenenza. 24 formelle, concepite orizzontalmente e cadenzate per comparti evocando il polittico, della predella: immagine plurima ma unitaria in termini di narrazione. Il concetto di sequenza, alla ricerca di fusione di due elementi fondamentali: il Movimento e il Tempo.

Barbara Duran

La Sicilia Ponte per l'Europa, partecipa, su invito alla collettiva a cura di Ornella Fazzina e del direttore dell'Istituto Italiano di cultura di New York Renato Miracco, Galleria Regionale di Palazzo Bellomo, ex Monastero del Ritiro di Siracusa. Catalogo Mazzotta. Ottobre 2007. Museo Etnografico Russo di S. Pietroburgo. Ottobre 2008.L'opera è parte della collezione permanente del Museo Bellomo di Siracusa.